[ztopmcr.htm]
Pagina pubblicata tra il 1995 e il 2013
Le informazioni potrebbero non essere più valide
Documenti e testi normativi non sono aggiornati

Firma digitale

Protocollo di intesa per la disponibilità del formato di firma digitale definito nelle specifiche PDF (Portable Document Format) proposto dalla società Adobe Systems Inc.

03.03.06

CNIPA
Centro Nazionale per l'Informatica
nella Pubblica Amministrazione
Adobe

Visto il decreto legislativo 12 febbraio 1993, n. 39, così come modificato dall'art. 176, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196;

Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il "Codice dell'amministrazione digitale";

Visto l'art. 40, comma 4, del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 gennaio 2004, recante "Regole tecniche per la formazione, la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e la validazione, anche temporale, dei documenti informatici";

Vista la deliberazione CNIPA n. 4/2005 del 17 febbraio 2005, recante "Regole per il riconoscimento e la verifica del documento informatico";

Consultata l'Associazione dei Certificatori di Firma Digitale e dei Gestori di Posta Elettronica Certificata - AssoCertificatori (con sede in Roma, via G.B. Morgagni, 30/H), ai sensi dell'articolo 12, comma 10, della citata deliberazione CNIPA n.4/2005;

Preso atto di quanto rappresentato dalla predetta Associazione con nota del 4 gennaio 2006 in merito all'iniziativa oggetto del presente Protocollo d'intesa;

Considerato che:
-
il Governo ha posto la realizzazione del Piano di e-Government tra gli obiettivi prioritari da raggiungere nel corso della legislatura;
- la diffusione della firma digitale offre un fattivo contributo al raggiungimento del suddetto obiettivo;
- la disponibilità, in un prodotto software di ampio impiego, della firma digitale potrà agevolare la diffusione e l'utilizzo di quest'ultima;

Ritenuto che:
-
il formato PDF (Portable Document Format) ha raggiunto una considerevole diffusione anche nell'ambito delle pubbliche amministrazioni;
- la società Adobe Systems Inc., "sviluppatore" del formato in parola, possiede i requisiti necessari per potere sottoscrivere uno specifico protocollo d'intesa, al fine di rendere disponibili ulteriori formati di firma digitale, come previsto dall'art.12, comma 9, della citata deliberazione CNIPA n.4/2005

TUTTO CIO' PREMESSO E CONSIDERATO

Il Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione (CNIPA), con sede in Roma, via Isonzo 21/B
nella persona del Presidente, Dott. Livio Zoffoli
e
la Società Adobe Systems Inc. con sede a San Jose, California 95110 (USA), 345 Park Avenue
nella persona del Managing Director Southern Europe, Middle East & Africa,
Sig. Giuseppe Verrini

CONVENGONO QUANTO SEGUE

Art. 1 - Ambito di applicazione dell'accordo

II presente Protocollo d'intesa, è volto a rendere disponibile un ulteriore formato di firma digitale, in attuazione dell'art. 12, comma 9, della deliberazione CNIPA n. 4/2005, citata nelle premesse.

Art. 2 - Oggetto dell'accordo

II presente Protocollo d'intesa ha per oggetto il riconoscimento del formato di firma digitale definito nelle specifiche PDF (Portable Document Format), sviluppato dalla Società Adobe Systems Inc..

Art. 3 - Impegni della società

La Società firmataria si obbliga a:
- osservare quanto previsto dalla citata deliberazione CNIPA n. 4/2005. La stessa, peraltro, non assume obblighi per quanto concerne i prodotti "sviluppati" da altri soggetti, ai sensi dell'art. 12, comma 9, lettera a), della richiamata delibera;
- "sviluppare" il formato di firma digitale indicato al precedente art. 2 conformemente ai livelli di qualità e di sicurezza previsti dalle vigenti norme in tema di firma digitale;
- intraprendere le opportune azioni correttive che si rendano necessarie nel caso di eventuali modifiche normative intervenute in materia;
- mantenere, nello sviluppo di nuove versioni o release del formato, una funzione utile alla verifica di documenti informatici sottoscritti con firma digitale mediante versioni precedenti.

Art. 4 - Durata del Protocollo d'intesa

Il presente protocollo d'intesa ha la durata di tre anni e viene tacitamente rinnovato, salvo diverso avviso espresso da una parte e portato a conoscenza dell'altra con un preavviso di almeno dodici mesi.

Art. 5 - Recesso

La Società può recedere unilateralmente dall'adesione al presente Protocollo d'intesa dandone formale comunicazione al Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione (CNIPA) con un preavviso di almeno dodici mesi e impegnandosi contestualmente al rispetto di quanto previsto dall'art. 3, comma 1, lettera d), del protocollo stesso.

Art. 6 - Legislazione applicabile - Foro competente

1. Il presente protocollo d'intesa è regolato dalla legislazione italiana.
Eventuali controversie che dovessero insorgere in merito all'applicazione del protocollo saranno devolute in via esclusiva al Foro di Roma.

IL PRESIDENTE DEL CENTRO NAZIONALE
PER L'INFORMATICA NELLA PUBBLICA
AMMINISTRAZIONE
( Dott. Livio Zoffoli )

IL MANAGING DIRECTOR SOUTHERN
  EUROPE, MIDDLE EAST & AFRICA
DELLA SOCIETÀ ADOBE SYSTEMS INC.
  (Sig. Giuseppe Verrini

 

Inizio pagina  Indice della sezione  Prima pagina © InterLex 2006  Informazioni sul copyright